Dolce, Lievitati dolci

Brioche “Sarda” di Samuel Gonzalez

Brioche sarda di samuel gonzalez

La vita è troppo breve per mangiare brioches vuote.

Anonimo dal web

In realtà ci sono brioches così buone che, piene o vuote, non fa mica differenza! Come la Brioche Sarda di Samuel Gonzalez.
Una piccola nuvoletta aromatica dove i sapori si abbracciano senza mai scavalcarsi, condividendo lo spazio al palato in una scioglievolezza che solo le grandi brioches sanno dare.
Forse è così buona perchè ha alle spalle una storia di condivisione, che in poche settimane ha fatto di lei una star del web!

Con aggiunta di crema di pistacchio

Iniziamo dal principio.
Quando hai la fortuna di annoverare tra le amiche virtuali (e non) Pinella Orgiana e Valentina Loi, la vita culinaria è sicuramente più bella e movimentata. Questi due vulcani di idee studiano ricette, scovano chef, pasticceri e fornai, creano gruppi e mettono a disposizione di tutti la loro conoscenza immensa.
Così per onorare la loro passione e maestria i professionisti in cui si imbattono spesso le omaggiano con ricette, come la “Brioche Sarda di Samuel Gonzalez”. Sarda come le nostre amiche che cercavano la brioche perfetta, noi crediamo proprio che l’abbiano trovata.

Non ci crederete mai, ma questa Brioche Sarda è anche semplicissima da fare, bisogna solo avere cura di usare la farina e il burro giusti e rispettare i suoi tempi.
Solo un consiglio ascoltate Valentina quando dice che le brioches vanno formate da 30-40 grammi, se no vi ritroverete con delle nuvole grandi come il palmo di una mano. Proprio come è successo a noi!

Noi vi lasciamo la ricetta di questa Brioche Sarda di Samuel Gonzalez, se la provate scriveteci sulla nostra pagina Facebook “Il Quadernino Rosso” o sul nostro canale Instagram @ilquaderninorosso.

Ps. Potreste farcirla con questa Namelaka (sempre presa in prestito da Pinella) e qualche fragola.

Brioche Sarda di Samuel Gonzalez

Preparazione20 min
Cottura20 min
Tempo di lievitazione totale1 d
Tempo totale1 d 40 min
Portata: Dolci, Lievitati da colazione
Cucina: Mediterranea
Keyword: Brioche, Dolci da colazione, Lievitati dolci

Ingredienti

  • 1 kg Farina W340-360
  • 20 g Sale
  • 183 g Zucchero semolato
  • 316 g Uova
  • 110 g Latte fresco intero
  • 100 g Acqua (le quantità di acqua potrebbero essere superiori in relazione all'assorbimento della farina)
  • 25 g Lievito di birra fresco
  • 316 g Burro morbido
  • Semi di una bacca di vaniglia (o essenza di vaniglia)
  • Scorza di arancia grattugiata
  • Scorza di limone grattugiata

Istruzioni

  • Nella ciotola dell'impastatrice impastare insieme tutti gli ingredienti tranne lo zucchero, il sale e il burro.
  • Iniziare a impastare a velocità media, quando l'impasto inizia a prendere corda (circa a metà impasto) aggiungere lo zucchero e il sale.
  • Far incordare e inserire il burro in due volte. Si inserisce la seconda parte solo quando la prima è stata assorbita.
  • Far incordare bene e chiudere l'impasto a 26-27°C.
  • Formare una palla, riporla in una ciotola e far puntare 1h a temperatura ambiente. Trascorsa l'ora far riposare in frigo per almeno una notte.
  • Trascorso il riposo, far acclimatare a temperatura ambiente per un'ora, riprendere l'impasto e formare le brioches. Si può dare la classica forma tonda, formare a treccia o come vi pare. Inserire in teglia ben distanziate.
  • Far lievitare coperte da pellicola sino al raddoppio. Decorate a piacere.
  • Cuocere in forno statico a 155-165°C (dipende dalla forza del forno) sino a che non saranno lievemente dorate.