Dolce

Profiterol

Profiterol

Io odio il profiterol! O meglio lo odiavo sino ad una settimana fà. Lo reputavo un dolce inutile, uno spreco di bignè. Non sono completamente impazzita, semplicemente associavo il profiterol alla versione industriale o peggio a quella di alcune pasticcerie: panna vegetale e surrogato di cioccolato unito a una montagna di zucchero.

Tuttavia si da il caso che la Dolce Metà e la famiglia siciliana apprezzino moltissimo il profiterol e per il cenone di capodanno mi sono decisa di regalargliene uno pazzesco! Risultato? Sono pazzamente innamorata di questa piramide di bignè!

Siccome non sono amante della panna montata ho optato una fantastica crema chantilly all’italiana nel ripieno, crema pasticcera alleggerita con ottima panna montata! La scelta è stata davvero azzeccata e il risultato è stato fenomenale, ma se vi piacciono le cose più particolari potreste optare per riempire i bignè di Namelaka allo yogurt o di qualsiasi altra crema!

Per la pasta Bignè ho usato la ricetta di Luca Montersino: una garanzia!

Noi vi lasciamo la ricetta del nostro Profiterol! Se la provate scriveteci sulla nostra pagina Facebook “Il Quadernino Rosso” o sul nostro canale Instagram @ilquaderninorosso.

Profiterol

Preparazione20 min
Cottura15 min
Portata: Preparazioni di base
Cucina: Francese, Italiana
Keyword: Bignè, Pasta bignè, Pâte à choux, Preparazioni di base
Porzioni: 40 pz

Ingredienti

Per la Pâte à choux o pasta bignè:

  • 185 g Acqua
  • 175 g Farina 00
  • 165 g Burro
  • 25 g Latte intero
  • 270 g Uova (circa 5 uova medie)

Per la crema chantilly (all'italiana):

  • 100 g Tuorli (circa 5)
  • 100 g Zucchero semolato
  • 50 g Maizena
  • 500 g Latte intero
  • 1 Bacca di vaniglia
  • 250 ml Panna fresca da montare
  • 35 g Zucchero al velo

Per la glassa:

  • 330 g Cioccolato fondente
  • 150 g Acqua
  • 60 g Panna fresca
  • 45 g Zucchero semolato

Istruzioni

Per la pasta bignè:

  • In un pentolino dal fondo spesso portare ad ebollizione il latte e l'acqua. Versare la farina tutta in una volta e mescolare energicamente per evitare la formazione di grumi e cuocere sino a che il composto si stacca dalle pareti.
  • Far intepidire e con l'aiuto delle fruste elettriche o della planetaria aggiungere le uova poco alla volta mescolando bene.
  • Con l'aiuto della sac a poche formare i bignè e infornarli in forno statico preriscaldato per circa 15 minuti a 220°C.
  • NOTA BENE: la cottura è il passaggio più delicato della produzione dei bignè! Deve essere eseguita nel ripiano centrale del forno, una teglia alla volta e non aprire lo sportello sino a quando i bignè non sono perfettamente colorati (segno che sono ben asciutti dentro). Per questo motivo i minuti di cottura sono indicativi e ognuno deve conoscere il proprio forno, sfornare i bignè prima che siano asciutti li condannerà ad afflosciarsi irrimediabilmente

Per la crema chantilly all'italiana:

  • In un pentolino far bollire il latte. In una terrina sbattere le uova con lo zucchero semolato e la vaniglia, aggiungere la maizena.
  • Versare il latte sul composto di uova e mescolare energicamente.
  • Inserire nuovamente il composto nel pentolino e cuocere sino a che non si addensa mescolando energicamente con una frusta. Trasferire in una ciotola di vetro ben fredda con pellicola a contatto. Prima di proseguire sfreddare bene.
  • Montare a neve la panna con lo zucchero a velo e incorporare la crema preparata precedentemente,

Per la glassa:

  • In un pentolino far bollire l'acqua, la panna e lo zucchero. Versarli sul cioccolato ed emulsionare.
    Far intiepidire prima di usarla.

Montaggio:

  • Con l'aiuto di una sac a poche farcire i bignè con la crema. Ricoprirli di glassa e disporli su un piatto da portata con la classica forma a piramide.
  • Decorare con ciuffi di panna e oro alimentare