Dolce, Lievitati dolci

Frittelle di patate con lievito madre

Prima ricetta del nuovo anno, che speravo essere meglio del precedente, ma per ora non sta prendendo un’ottima piega. Non vedo la mia famiglia sarda da 520 giorni e mi mancano da morire. Per questo non potevo non iniziare il nuovo anno con una ricetta che sa di casa: Frittelle di patate di Nonna Maria (vi ricordate quanto era buona la Torta di mele?!). La mia merenda preferita durante il periodo di Carnevale quando ero bambina.
L’impasto non è quello delle classiche zippulas, per me sono semplicemente le frittelle, una via di mezzo tra le zeppole e le graffe.

In cucina la condivisione è crescita e per questo ho deciso di dare nuova vita alla ricetta di mia Nonna trasformandola a 6 mani con la mitica Nicoletta Palmas e il Maestro cioccolatiere Maurizio Frau.
Partendo dalla versione originale ognuno di noi ha apportato delle piccole/grandi modifiche per renderla più moderna senza stravolgerne la natura originale.

Qui troverete la versione con il lievito madre e le modifiche per usare il lievito di birra fresco.

Mentre sul blog di Nicoletta, Bread and Butter, troverete la versione con il Li.Co.Li (il lievito madre in coltura liquida) con qualche piccola personalizzazione.

Maurizio invece farà una versione tutta sua e la posterà sul suo profilo Istagram, seguitelo ed entrate sul suo sito…ci troverete uno shop dove comprare delle praline superbe!

Noi vi lasciamo la ricetta delle frittelle di patate! Se la provate scriveteci sulla nostra pagina Facebook “Il Quadernino Rosso” o sul nostro canale Instagram @ilquaderninorosso.

Frittelle di patate di Nonna Maria

Preparazione20 min
Lievitazione:18 h
Portata: Dolci
Cucina: Italiana, Sarda
Keyword: Frittelle, Zippulas

Ingredienti

  • 500 g Farina forte (W380 io "Anna" di Molino Dallagiovanna)
  • 100 g Farina 00 debole
  • 350 g Patate lesse (pesate cotte al netto degli scarti)
  • 120 g Pasta madre solida (al secondo rinfresco)
  • 4 Uova intere
  • 4 cucchiai Zucchero (circa 80g)
  • 100 g Burro (oppure strutto)
  • 150 g Latte intero
  • 3 cucchiai Acquavite (o un liquore secco)
  • 3 Arance (scorza grattugiata)

Istruzioni

  • Per prima cosa rinfrescare il lievito madre per due volte consecutive, in modo da averlo bello in forza.
  • Lessare le patate, pesarle e schiacciarle. Fondere il burro.
  • Nella ciotola dell'impastatrice unire le patate, la farina, le uova, la scorza d'arancia, lo zucchero, il lievito a pezzetti e il latte, impastare sino a far prendere corda.
  • Aggiungere il burro fuso in due volte e far riprendere corda all'impasto. Infine aggiungere l'acquavite e impastare ancora sino a incordatura perfetta. L'impasto dovrà risultare liscio e omogeneo.
  • Riporre l'impasto in una ciotola e far partire la lievitazione lasciandolo a 27°C per 2/3 ore, quindi riporlo in frigo per 12h.
  • Dopo il riposo in frigo far acclimatare e far lievitare sino al raddoppio a 27°C.
  • Una volta raddoppiato con l'aiuto di poca farina formare delle palline (50g) che poi bucherete al centro con il dito. Riporle sul piano e far lievitare coperte per 1ora.
  • Friggere in abbondante olio, asciugare e ripassare nello zucchero.

Note

Se non disponete di un’impastatrice potete usare il Bimby. L’ordine di inserimento è lo stesso e per impastare usare la modalità spiga.
Se non avete il lievito madre potete usare 5g di lievito di birra fresco diminuendo il latte a 100g. Avendo l’accortezza di sciogliere il lievito nel latte.
Usando il lievito di birra è possibile non fare il passaggio in frigo, in questo caso usate tutta farina 00 debole e 10g di lievito. Al raddoppio della massa formare e friggere.