Inizia un nuovo viaggio…con i cornetti di Pan Brioche delle sorelle Simili!


Da bambina quando la mamma, la zia e  la nonna facevano dei dolci per me era un giorno di festa, guardavo le “persone grandi” mescolare sapientemente farina, uova e zucchero per trasformarli in qualcosa di unico. E io, piccola e curiosa, cercavo di memorizzare ogni gesto per poi cercare di replicarlo sui lembi di impasto che la nonna mi regalava per giocare. Ora che sono diventata grande la mia passione per la cucina e per i dolci è cresciuta con me e ogni volta che mi sento giù per qualche motivo vado in dispensa cerco gli ingredienti e mi metto ai fornelli chiudendo fuori dalla porta della cucina tutti i problemi.
Questa ricetta l’ho trovata sul blog di Anice&Cannella e mi ha fatto avvicinare al mondo dei lievitati che per me era stato sempre un tabù. Nel senso che mi faceva sempre un po’ paura iniziare la preparazione di un impasto lievitato, ma ora grazie anche io mi sono buttata e ho scoperto che il mondo dei lievitati può dare grandi soddisfazioni. Quindi bando alle ciance ed ecco a voi la ricettina: 



PANBRIOCHE DOLCE 

 

Per il lievitino
150g di farina*
90g di acqua
25g di lievito di birra
(io aggiungo anche un cucchiaino di malto in polvere per aiutare la lievitazione)
Impastare velocemente e fare riposare per 50-60′ fino al suo raddoppio coperto a temperatura ambiente.
 
Per l’impasto:
350g di farina*
50g di acqua
100g di burro ammorbidito a temperatura ambiente
2 uova
80/100 g di zucchero (secondo il gusto)
5g di sale
buccia grattata di 1 arancia o 1 limone
 
* la farina deve essere una miscela di 250 g manitoba e 250 g di farina 00 miscelate e setacciate

Impastare sul tavolo il resto degli ingredienti e lavoratelo bene. Quando il lievitino è pronto mettetelo sul tavolo schiacciatelo bene e tiratelo con il le mani, mettete al centro il secondo impasto poi cominciate a lavorarlo battendo finchè non ci saranno più striature bianche questo indica che i due impasti si sono completamente amalgamati (ci vogliono almeno 15′). Anche se l’impasto risulta moto appiccicoso non usate farina sul banco da lavoro, infatti il risultato finale risulterà molto più soffice.

 

Mettere in una ciotola unta di burro e fatelo lievitare per 1 h e 30′ (anche 1h e 45′).
A lievitazione completa stendere sul tavolo e formare i cornetti. Io per formare i triangoli ritaglio, con la rotella da pizza, un cerchio (per aiutarmi uso un piatto) e dividetelo in quattro e poi in otto, quindi arrotolate dalla base verso la punta del triangolo. Ricordatevi che più giri fate migliore sarà il risultato finito.

 

Spennellare con estrema delicatezza con un uovo intero sbattuto (io aggiungo anche una goccia di latte) e cuocere per circa 15 minuti a 180°
Io ho decorato i miei cornetti con la granella di zucchero, inoltre con questo impasto si possono formare trecce, girelle e tutto quello che suggerisce l’immaginazione!

 

 


Rispondi