2 anni, molti colleghi e una Sacher!

IMG_20160520_2 (1)

Questa torta è brutta!

È piena di difetti…

Questa torta sono io!

Però posso dire una cosa… Questa torta è mia!!!

Questa torta la dedico a tutte le persone che mi hanno insegnato qualcosa, che con pazienza mi hanno spiegato le cose mille e mille volte affinché io le capissi; è dedicata a tutti quelli che mi hanno fatto notare i miei errori, senza mai goderne, ma solo perché crescessi!

E’ dedicata a chi ha capito i miei punti di forza e mi ha aiutato a farli crescere.

Questa torta è dedicata ai miei colleghi che in due anni mi hanno insegnato tante cose, ai parenti che credono in me e agli amici che spesso sono quasi più dei parenti!

La dedico a loro perché questa torta rappresenta il miglioramento continuo che ognuno di noi dovrebbe portare avanti.

Questa torta è il simbolo della persona che ieri non speravo di essere e che invece oggi sono!

Questa torta è BUONA, ma questo è grazie a Maurizio Frau che mi ha spacciato la sua ricetta!!!
La base al cioccolato è ufficialmente la base

Dopo settimane di ritardo la ricetta! Non ho fatto in tempo a fare le foto come si deve, ma questa ormai sta diventando (ahimè) un’abitudine…

IMG_20160427_1

TORTA SACHER (con le basi di Maurizio Frau)

Per la base:

150 g di tuorli
140 g di zucchero
200 g di albume
50 g di tremolina (sostituibile da pari peso di zucchero)
100 g di zucchero semolato
100 g di cioccolato fondente  70%
150 g di olio di semi girasole
50 g di latte
170 g  di farina
100 g di cacao
13 g di baking

Montare in planetaria (o con lo sbattitore) i tuorli con i 140 g di zucchero, a parte miscelare il cioccolato fuso, l’olio di semi di girasole, il latte ed unire il tutto a filo sui tuorli montati. In un’altra ciotola iniziar a far montare gli albumi con la tremolina e a metà montata  aggiungere i 100 g di zucchero semolato. Aggiungere la meta degli albumi nella prima montata, incorporare la farina con il lievito e il cacao, precedentemente setacciate, ed in fine i restanti albumi.

Versare il composto in stampi precedentemente imburrati ed infarinati e cuocere in forno a 170° C.

Per la bagna:

200 g  di acqua
100 g di zucchero
1 bicchierino di rum (o altro liquore)

Mettere in un pentolino l’acqua e lo zucchero  e scaldare a fuoco moderato fino a che lo zucchero non si sarà completamente sciolto. Far raffreddare e aggiungere il liquore.

Per la farcitura:

500 g  di confettura di albicocche

Per la copertura:

1000 g di panna
1250 g di cioccolato fondente
200 g di glucosio

Bollire panna e glucosio poi versare poco per volta al cioccolato . Conservare in frigo . Temperatura di utilizzo da 32° a 38°c.

Montaggio:

Tagliare in strati il pan di spagna e bagnare i dischi interni, farcire con la confettura e ricoprirne tutta la superficie. Riporre la torta in freezer sino a congelamento. Glassare congelata.

Decorare a piacere.

IMG_20160427_2


One thought on “2 anni, molti colleghi e una Sacher!

  1. […] la cottura. Montaggio: Bagnare la base con una bagna alcolica (ad esempio quella che trovate qui). ... https://ilquaderninorosso.wordpress.com/2016/05/22/cioccolato-bianco-limone-e-altre-emulsioni

Rispondi