Diamantini….solidali!

 
 
SOLIDALE
 
Ci sono parole che quando le sentiamo, leggiamo o pronunciamo ci evocano particolari sensazioni.
 
Oggi la mia parola è SOLIDALE.
 
La amo molto, anche, perchè ha un peso immenso in alcune teorie scientifiche, infatti esprime in poche semplici lettere la capacità di due oggetti, due corpi o due entità di essere legati in maniera indissolubile e profonda.
Sinonimo di intero è una parola che racchiude amore, quello vero quello forte, quello che si crea quando una madre ancora dolorante guarda il figlio appena nato.
 
Nella mia mente solidali sono due cose legate da una filo sottile ed invisibile che non si può rompere, neanche volendo.
 
Essere solidali significa muoversi insieme all’unisono, superando tutte le differenze, verso una meta comune. 
 
E’ una parola assoluta, non si può essere parzialmente solidali, sarebbe come se ad un incrocio volessimo prendere due strade diverse, contemporaneamente.
 
Se mai dovessi trovare la MIA persona, non voglio solo che mi stia vicina voglio che mi sia SOLIDALE.
 
In cucina e in pasticceria, cosi come anche in altri ambiti della nostra vita, dobbiamo essere solidali con quello che facciamo, nel senso che dobbiamo essere un tutt’uno con le materie prime avendo bene in testa quello che vogliamo ottenere, solo così possiamo raggiungere un buon risultato.
 
Io intanto faccio pratica con una ricetta di un grande Maestro francese Christophe Felder, li avevo visti sul blog di Crème de Cassis, lei fa dei biscotti stupendi e non ho saputo resistere, e ho dovuto prepararli.
 
Anche se, non me ne voglia il grande Felder, io non ho resistito ad apportare una piccola modifica personale e quindi prendendo spunto dalla vecchia ricetta di questi tartufini ho aggiunto un pò di caffè allo zucchero della decorazione.
 
Il risultato è molto intrigante!
 
 

DIAMANTI AL CACAO

180gr di burro morbido
90gr di zucchero semolato
250gr di farina 00 setacciata
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
15gr di cacao amaro
zucchero di canna Cassonade q.b.
polvere di caffè q.b
Impastate insieme tutti gli ingredienti, eccetto lo zucchero di canna, sino a ottenere un impasto compatto.
Dividete l’impasto in 3 e formate dei rotoli, avvolgeteli uno ad uno nella pellicola e metteteli in frigorifero per 20 minuti.
Versate lo zucchero di canna mescolato con il caffè, sulla spianatoia e passateci i rotoli di impasto, fino a ricoprirli bene.
Tagliate delle fettine di 3 cm di diametro e disponetele su una placca rivestita di carta da forno e cuocete a 180° per 15/20 minuti.
Fateli raffreddare su una gratella.

2 thoughts on “Diamantini….solidali!

  1. Beatrice Rebasti Rispondi

    Ciao Martina ;)) sono contenta che ti siano piaciuti!! La tua versione mi piace molto, sembrano proprio perfetti!! Buona settimana, Bea

  2. Antonietta Mascia Rispondi

    ti ho appena assegnato un premio se ti va passa dal mio blog http://ilcuoredellacasalacucina.blogspot.it/

Rispondi